QUANDO CADRA’ LA PIOGGIA TORNERO’

Trova un libro, trova un tesoro!

QUANDO CADRA' LA PIOGGIA

QUANDO CADRA’ LA PIOGGIA TORNERO’

TRAMA DEL LIBRO: “QUANDO CADRA’ LA PIOGGIA TORNERO'”

Takumi e Yuji, un giovane padre e il suo bambino, sono rimasti soli: la dolce Mio, moglie e madre, è morta a soli ventotto anni per una malattia tanto fulminea quanto inspiegabile.

Ma prima di andarsene per sempre Mio ha fatto una promessa: Quando cadrà la pioggia tornerò.

Inspiegabilmente, ad appena un anno dalla sua morte, con l’arrivo della stagione delle piogge, una creatura identica a lei, con il suo viso e i suoi occhi, ricompare al loro fianco.

Un fantasma, pensa sbalordito Takumi. Ma questa nuova Mio è fatta di carne e sangue, anche se non ha memoria di nulla; così Takumi, pazzo di gioia per quell’assurda, insperata seconda possibilità, decide di raccontarle tutta la loro storia: come si sono incontrati, come è nato il loro amore, come hanno finito per sposarsi… e mentre Takumi racconta, rinnova l’incanto dell’incontro, il magico gemellaggio di due anime, la tragedia della separazione.

Il miracolo della ricomparsa di Mio, la sua profezia, il mistero un mistero che Mio scioglierà in un finale capace di piegare il nostro cuore e demolire le nostre certezze.

RECENSIONE

Un romanzo bellissimo e mi sono commossa,non ho mai letto niente del genere.

Lo scrittore mi ha lasciato il segno e anche se ho letto questo libro l’anno scorso mi ricordo tutto e dei miei adorati personaggi.

TaKumi un giovane uomo innamorato di sua moglie Mio e un padre amorevole, ma senza sua moglie è perso.

Mio era una giovane donna meravigliosa buona di cuore e faceva l’insegnante di danza ma quando era rimasta incinta a dovuto smettere di lavorare e si è presa cura della casa una madre amorevole e una moglie amorevole, ma per colpa di una malattia fulminea ha dovuto lasciare la sua famiglia per sempre. Mio promise a suo marito e al suo adorato figlio che quando cadrà la pioggia lei ritornerà.

In fatti un giorno di pioggia primaverile lei ritorna a far visita alla sua famiglia e quando suo marito e il figlio la videro fatta di carne ossa erano sbigottiti e felici e per un mese erano ritornati una famiglia.

Ma potete immaginare che questo miracolo non durò per sempre dopo un mese lei come e arrivata scomparve di nuovo la sciando un vuoto inmenso.

Quando ho letto l’ultima pagina ho pianto, un libro che vi stravolgerà l’anima.

Vi prego leggetelo e potete capire che la vita ha un senso e la morte è un altra avventura da vivere.

Ero ancora dell’idea di uscire dalla tua vita senza dire una parola, senza farmi notare. In punta di piedi, senza far rumore. Come una pozzanghera asciugata dal sole. Sparire. Piano». Pag. 146

Takuji Ichikawa
AUTORE DEL LIBRO QUANDO CADRà LA PIOGGIA TORNERO DI TAKUJI ICHIKAWA

 

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento